newlogo_2x

Blog

L'Albero Degli Affetti: c’era una volta un desiderio

 

Chiudi gli occhi ed esprimi un desiderio. Una girandola di emozioni, un susseguirsi di fotogrammi, non sempre nitidi, racconta l'immensa voglia di stare insieme. E oggi che arriva Natale e si spalancano i cuori, che le città profumano di biscotti allo zenzero e le case si accendono di colori, ti dedichiamo un regalo speciale: un albero magico, decorato di affetti e di momenti d'amore.

Un collage di attimi, realizzato con i volti della vita, per ritrovarsi insieme, più vicini che mai.

Composto da tanti deliziosi oggetti, FotoLibri, Quadri, Calendari, Stampe preziose, l’Albero degli Affetti racconta UNA STORIA UNICA: la tua.

 

 

Chi ama raccontare la propria vita attraverso piccoli gesti, dando spazio a grandi momenti di felicità, potrà ritrovarsi nella versione ‘light’. Facile da comporre, con tante stampe, darà un tocco smart ad ogni ambiente.

Realizzarlo non potrebbe essere più semplice: occorrono solo delle incantevoli foto e tante lucine, per accendere la felicità!

Non aspettare. Consulta il tutorial e crea il tuo Albero degli Affetti in pochi, semplicissimi click!

 

2020-11-04

 

Facilissimo, no? E adesso non ti resta che stampare le tue foto del cuore e scegliere la parete perfetta!

Riempi il mondo di gioia. Accendi i tuoi ricordi, crea il tuo Albero degli Affetti.

Scatta una foto al tuo Albero degli Affetti e pubblicala su Instagram, taggando @photosi_ e usando l’hashtag #alberodegliaffetti.

Quest’anno All We Want For Christmas Is Joy!

 

La Festa dei Nonni: super idee per regalare loro gioia immensa ✨
Happy Brunch: a tavola con Papà Noël

About Author

Photosì
Photosì

PhotoSì stampa le tue emozioni e trasforma le tue foto in Fotolibri, Quadri, Calendari, Cover e tanti altri oggetti per celebrare la magia dei tuoi ricordi.

Related Posts
Il giardino delle mamme
Il giardino delle mamme
Women #21: the smile (r)evolution
Women #21: the smile (r)evolution
Per il tuo Super-Papà che una ne pensa e 100 ne fa
Per il tuo Super-Papà che una ne pensa e 100 ne fa

Comment

Subscribe To Blog